Vetrina dell’Amarone 2018: bottiglie vintage cercasi per sostenere i terremotati del Centro Italia

La Vetrina dell’Amarone cerca bottiglie firmate solidarietà. In occasione della nuova edizione di Vetrina dell’Amarone, in programma sabato 3 e domenica 4 marzo 2018 a Villa Mosconi Bertani di Novare (Negrar), si rinnova l’iniziativa dell’Asta Benefica, proposta dal Comune di Negrar il cui ricavato verrà donato, alle vittime del terremoto che hanno colpito il Centro Italia. In continuità con lo scorso anno, il ricavato dell’asta di bottiglie vintage e d’annata, che verranno battute sabato 3 marzo alle 17 nella barchessa della villa settecentesca di Novare dal sommelier Marco Scandogliero, verrà donato al Comune di Cittareale, località in provincia di Rieti.

L’Assessore Camilla Coeli del Comune di Negrar invita, pertanto, tutte le aziende della Valpolicella a compiere un gesto di solidarietà donando bottiglie vintage e d’annata di Amarone o di altri vini tipici della Valpolicella, che possano riscuotere particolare successo tra il pubblico di giornalisti e wine lovers che parteciperanno numerosi all’asta di solidarietà.

L’asta dello scorso anno ha garantito un buon ricavato che è stato devoluto a Cittareale per costruire una nuova rete Wi-Fi, in grado di connettere la cittadina, ormai isolata da molto tempo. L’Assessore Loredo Rinaldi del Comune di Cittareale ha spiegato che il desiderio è quello di proseguire ed ampliare il collegamento Internet anche alle 26 frazioni del Comune, anche queste “scollegate” da troppo tempo. Questo è l’obiettivo che si augura di garantire l’Asta benefica della Vetrina dell’Amarone 2018. “Si tratta di un piccolo gesto di solidarietà, che ci auguriamo possa contribuire a far tornare nuovamente connessa con il mondo una splendida località come quella di Cittareale. Mi sembra, inoltre, importante ricordare che la donazione può avvenire da qualsiasi azienda della Valpolicella, non è quindi necessaria la partecipazione alla Vetrina dell’Amarone” ha dichiarato l’assessore Camilla Coeli, speranzosa che l’iniziativa porti presto beneficio alla comunità.
L’evento sul Grande Rosso veronese ospiterà sabato 3 e domenica 4 marzo una trentina di aziende della Valpolicella classica che esporranno nei banchi degustazione i loro migliori Amarone. La kermesse è aperta al pubblico, che potrà acquistare al prezzo di 25 euro l’accesso alla degustazione con buffet, e rispetterà i seguenti orari: sabato 18.00-22.00; domenica 11.00-20-00. Il programma prevede, inoltre, durante la giornata di sabato 3 marzo alle ore 15.30 un convegno a ingresso libero sull’enoturismo in Valpolicella, a cura della Strada del Vino Valpolicella, l’associazione che ha come obiettivo la promozione e la valorizzazione del territorio legato alla produzione del vino Valpolicella.

Per maggiori informazioni, consultare il sito: http://www.paliodelreciotoedellamarone.it/

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather