Stagionalità, territorio, innovazione: al Feuerstein è arrivata la nuova chef Tina Marcelli

Il nuovo anno inizia con il “gusto” di una sorpresa al Feuerstein, il Nature Family Resort della Val di Fleres (a pochi chilometri da Vipiteno e dal Passo del Brennero). Si tratta di Tina Marcelli, la nuova executive chef che succede al collega Martin Wild: altoatesina, originaria della Valle Aurina, ha alle spalle un curriculum di tutto rispetto che l’ha vista operare, tra l’altro, al Garthotel Moser di Appiano, all’Alpen Palace in Valle Aurina, al ristorante Sillianer Wirt in Austria e all’Hilton di Monaco di Baviera.
Per Tina Marcelli, classe 1986, cresciuta con una sincera vocazione per la cucina, usare prodotti di stagione e, per quanto possibile, provenienti dal territorio, non è un mero esercizio di stile culinario ma, al contrario, consiste nel proporre creazioni originali e innovative, in grado di rivisitare la consolidata tradizione locale. Il tutto facendo affidamento su materie prime di altissima qualità, in un raffinato gioco di abbinamenti e combinazioni di ingredienti, con un sapiente e personalissimo utilizzo di erbe officinali e aromatiche. Tra i suoi piatti più iconici, la tartare di manzo di razza Pustertaler.
Per il Feuerstein, si tratta di un prezioso valore aggiunto.Mentre per Tina Marcelli e per la sua brigata di cucina è una nuova entusiasmante esperienza, nel segno del suo personale motto “anche facendo uso delle pietre che ostacolano il tuo cammino, si può costruire qualcosa di bello”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather