Exton Park Vineyard Rosè NV: la degustazione

Exton Park Vineyard è una tenuta agricola avviata nel 2003, ma comprata nel 2009 dall’imprenditore Malcolm Isaac, sino ad allora attivo nella produzione di ortofrutta per la GDO del Regno Unito con la sua società Vitacress. Ubicata nel South Downs-Hampshire ‘ s National Park domina il villaggio di Exton nella valle di Meon. L’investimento iniziale era di appena sei ettari e la produzione destinata ad essere ceduta integralmente alla vicina cantina Coates & Seely: ad essere piantate furono le varietà tipiche della Champagne con la quale l’Hampshire condivide il grande substrato di gesso che attraversa la Manica. Un ampliamento del vigneto portò alla realizzazione della cantina, nel 2011, attrezzata con due presse francesi Bucher e con serbatoi in acciaio italiani termocondizionati. A gestire la cantina è un laureato al Plumpton College, la vera fucina della sempre più valida viticultura britannica, con esperienza in Central Otago, Nuova Zelanda: Fred Langdale. La cantina è stata costruita a venti metri dal vigneto: l’idea è quella di azzerare il tempo fra la vendemmia e la pressatura soffice, così da evitare ripercussioni legate all’instabile meteo della zona, lavorando contemporaneamente le uve rosse e quelle bianche. Questo Rosé è realizzato usando Pinot nero, al 70%, e Pinot meunier. Colore rosa molto pallido, si fa conoscere da un profumo immediato di fragole di campo, frutti di bosco e belle note floreali . Il palato è molto fresco, supportato da una buona struttura ed un finale lungo ed invitante. Dall’aperitivo in poi, a tavola è un ottimo compagno.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather