Ancilla Lugana , Lugana 2016 Doc: la degustazione

Un grande risultato accende nuovamente l’interesse per il Lugana da vecchie vigne che vanno indietro nel tempo, ai primi anni settanta. Decanter ha assegnato 92 punti all’Ancilla Lugana 2016. Una rartità per la doc veneto-lombarda . Un vino ottenuto da vecchie vigne di turbiana sapientemente allevate da Luisella Benedetti, un tributo alla nonna Ancilla, proprietaria all’epoca del vigneto, che sarà sicuramente felice. Quindici mesi sui lieviti, un sound di grande ricchezza aromatica, leggermente setoso, agrumato, note di pietra di gesso , ben bilanciate da una buona acidità finale.

I vigneti di Luisella Benedetti sono due: La Ghidina, a Lugana di Sirmione, e Cadellora, nei pressi di Villafranca di Verona. Luoghi incantevoli . Dice Luisella “La mia azienda, i miei vigneti, occupano una parte così importante del mio tempo che li vivo come se facessero parte della mia famiglia: potevano i miei vini esserne esclusi? Assolutamente no. Ciascuno di essi è proprio come una persona di casa, con una propria distinta personalità. Poiché le loro storie s’intrecciano con il mio vissuto personale, ho voluto contrassegnare ciascuno di loro con il nome di una persona di famiglia o di una data particolare.”

E Ancilla Lugana doc non sfugge alla regola. Dedicato proprio alla nonna. Un omaggio al suo spirito imprenditoriale e alla sua lungimiranza: è un Lugana più complesso e maturo, che richiede un po’ di pazienza, perché esce dopo almeno un anno e mezzo di affinamento in bottiglia. Come  il carattere tenace di Luisella, che lascia un lavoro promettente nella finanza per stringere la sua vicenda alla terra, al lugana. Un sogno di far conoscere al mondo come in realtà il modo più giusto per degustarlo sia quello da vecchie vigne e dopo un paio di anni. Controcorrente e visionaria sino a dieci anni fa, ma oggi di gran moda.

Al naso spiccano note di frutta gialla matura, fiori bianchi e frutti esotici. In bocca si presenta equilibrato, ricco, importante e ben strutturato senza nulla togliere alla freschezza e alla facilità di beva. Turbiana 100 per cento dai vigneti La Ghidina.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail