Toscolano Maderno, Lago di Garda sponda Bresciana. Riparte un’icona della cucina, l’Osteria Gatto d’Oro

Proseguiamo nel giro delle location di charme post lockdown. Siamo a Toscolano Maderno, sponda bresciana del Lago di Garda  dove  riparte anche l’Osteria Gatto d’Oro. Qui, una affascinante lady della cucina italiana assolutamente da Conoscere. Parliamo di Sabina Centamore, la  proprietaria, cuoca, cassiera di un luogo magico che sicuramente diventerà per molti un luogo da innamorarsi e del cuore. E’ proprio una grande chef, coadiuvata da un’unica ed eccellente collaboratrice. Una vicenda di amore e passione. Mi ha fatto ritornare alla mente il ricordo di mia nonna e dell’osteria sua negli anni venti dell’altro secolo, a Castelnuovo del Garda. Un vero e proprio unicum la degustazione di mieli differenti e formaggi.

 Toscolano Maderno. Terra baciata dalla bellezza delle montagne, del Lago di Garda e di antiche rarità come la villa del generale Romano Ario, la cui vicenda sembra uscita dal film Il Gladiatore. Ci accoglie un’atmosfera coccolosa, Una casa-osteria che ci ha affascinato durante una cena di tarda estate. Bellissima, con profumi eccezionali tratti da materie prime sceltissime, locali, un menu di ampio respiro gourmet. Assolutamente da visitare una volta nella vita.

Il mio menù è tipico e gourmet. Molto intrigante con una scelta di vini ottima e disposta su più scaffali in modo simpatico. Il tempo che passa l’ospite in questa osteria , un po’ bohemienne, serve per mangiare ottimo cibo e per assaporare l’atmosfera del posto. Quindi  è assolutamente consigliato prenotare, ma non abbiate fretta, così potrete vivere l’Osteria Gatto d’Oro in tutte le sue sfumature” racconta Sabina.

La specializzazione del menù spazia da pasta fatta in casa, carne al tegame o al forno, dolci fatti in casa. Tra le specialità, la pasta al caffè, i tagliolini al mirtillo, entrecote con pinoli, uvetta, pancetta, pomodorini di Calabria, il Bagoss originale

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail