Vino & motori: nuova Citroën C3 Aircross, suv compatto di nuova generazione

(di Enzo Russo) Con la nuova Citroën C3 Aircross diesel è stato un piacere andare in Sicilia, un viaggio di 2.500 km percorsi in tutta sicurezza. Con i suoi 1600 cc di cilindrata, i 120 cv. e cambio automatico a sei rapporti si è fatta conoscere in autostrada in modo silenzioso, dove ha  confermato tutte le qualità di automobile compatta multifunzionale, capace di adattarsi a tutte le esigenze, come nelle strade sterrate, dove sembra trovarsi a suo agio con il sistema Grip Control, che offre 5 modalità di marcia che si adattano  ai differenti tipi di tracciato: asfalto, sabbia, fuoristrada, neve, Esp off. Il tutto con una taratura delle sospensioni che privilegia nettamente il comfort di bordo.

Il crossover del “doble chevron” beneficia di tecnologie all’avanguardia per quanto riguarda sicurezza e comfort, tra cui ben dodici sistemi di assistenza alla guida e quattro diversi dispositivi per la connettività. Poi c’è il bagagliaio multifunzionale: il divanetto posteriore frazionabile e scorrevole consente di aumentare lo spazio per i passeggeri oppure la capacità del vano di carico, che passa da 520 a 1.289 litri, mentre lo schienale del sedile posteriore abbattibile a tavolino permette di stivare oggetti lunghi fino a 2,4 metri.

La Citroën  C 3 è un Suv tutto da scoprire. All’occhio colpisce il designer che la rende compatta e giovane, sembra quasi una city car, maneggevole e facile nei parcheggi. L’allestimento si pone al vertice del listino con una serie di accessori offerti fin dall’origine che rappresentano il valore aggiunto a bordo della francese. Ci sono, per esempio, il sistema di parcheggio automatico, il riconoscimento segnali stradali, la ricarica wireless per il cellulare, l’head-up display, il navigatore. E’ dotata di avviso di involontario abbandono di corsia, del sistema che mostra nel cruscotto i limiti di velocità e del cruise control. Le luci sono automatiche con abbaglianti e anabbaglianti che si accendono quando si incrociano altre auto.

Citroën C3 Aircross si contraddistingue per il suo frontale imponente, allo stesso tempo corto e rialzato, che trasmette sensazioni di robustezza grazie alla firma luminosa anteriore in primo piano. L’equilibrio tra robustezza e originalità prosegue sulla fiancata, caratterizzata da una linea di cintura a sviluppo orizzontale a tutto vantaggio della visibilità e della luminosità a bordo. Pensata all’insegna della versatilità, la Citroën C3 è ben realizzata anche all’interno, dove il molto spazio a disposizione di passeggeri e bagagli si può modulare con facilità grazie al divano scorrevole.

Abbiamo trascorso molte ore al volante del Suv con  la sorpresa che il posto di guida non è stancante è quasi rilassante con le gambe che si trovano nella giusta posizione e anche i passeggeri viaggiano  con comodità. E’ stato un bel viaggiare con la Citroën  C3 Suv sulle strade della Sicilia, una fedele amica che non ci ha mai “tradito” con l’abitacolo insonorizzato e climatizzatore perfetto, dal mare ai monti, dalle colline ai vigneti e siti archeologici la C3 aircross si è fatta ammirare per le sue performance.  Unica nota dolente, manca il bracciolo di appoggio per chi guida, non sa dove appoggiare il braccio. E veniamo ora ai consumi che sono decisamente interessanti: in città e nel misto si percorrono circa 20 km/l, in autostrada i consumi sono decisamente più bassi 25 km/l.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail