Vino & motori: col nuovo Renault Captur sulle colline dell’Oltrepo

Il nuovo Renault Captur 1.5 Blue dCi EDC 115 c.v. con cambio automatico a 7 rapporti è una vera sorpresa. Partendo dal designer moderno dalle linee morbide e l’eleganza che lo rendono subito “appetibile”, . L’abbiamo provato in autostrada dove ha dimostrato grinta, una grande ripresa, stabilità nei sorpassi, sembra incollata all’asfalto. Grande silenziosità a bordo viaggiando a 130 km. I consumi sorprendono 20 km/l . Nel percorso misto tra le colline dell’Oltrepo pavese ha confermato la stabilità nelle curve e maneggevolezza, soprattutto l’impianto frenante. E’ un suv compatto e sicuro. Il motore diesel 1.5 Blue dCi è ideale per chi usa spesso l’auto magari per una gita fuori porta con la famiglia o per lavoro e risulta molto piacevole grazie al cambio automatico a 7 marce,  avendo una doppia frizione è anche molto rapido nella risposta. E’ un piacere guidarlo con la seduta alta, sembra di dominare la strada.

Il nuovo Captur ha un bagagliaio molto capiente grazie ai 536 litri che diventano 1.275 con i sedili abbattuti. Guidando il nuovo Captur si nota subito l’agilità, la maneggevolezza e l’ottima tenuta di strada anche a velocità sostenuta. Buono lo sterzo trasmette affidabilità nella guida.

Captur non si fa mancare niente, ha anche la guida autonoma di secondo livello: la frenata automatica di emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti (anche di notte), l‘avviso di abbandono involontario di corsia tramite vibrazioni sul volante e la telecamera di riconoscimento dei limiti stradali, sono dei sistemi di aiuto alla guida importanti per la sicurezza che abbiamo verificato in diverse situazioni di guida.

 Guidando con un piede attento il consumo si aggira attorno ai 24 Km/litro. In città si trova a suo agio ed è facile da parcheggiare.

L’abitacolo, arioso e ben disegnato, mette in evidenza l’eleganza in ogni particolare, dai sedili avvolgenti ribaltabili e confortevoli che mettono a proprio agio chi guida. Il cruscotto ben posizionato, ha tutti gli strumenti di guida consultabili in ogni momento, mentre al centro della plancia troneggia il ben integrato display multimediale da 7 pollici simile a un tablet anche per i comandi. Chiaro e di facile consultazione, il sistema è compatibile con AppleCarPlay ed Android Auto. Ha una ricca dote, vediamone alcune: climatizzatore automatico , commutazione automatica degli abbaglianti/anabbaglianti, cruise control, distance Warning,  fari posteriori FULL LED 3, Lane Departure Warning, Lane Keep Assist, luci diurne full led  con firma luminosa C-SHAPE,  Parking Camera con sensori anteriori e posteriori, retrovisore interno fotocromatico, sensori pioggia, sistema multimediale EASY LINK da 7″ con navigazione, terminale di scarico cromato, Traffic Sign Recognition.  Nella foto : il nuovo Renault Captur e Gabriele Rebollini titolare dell’omonima azienda vinicola di Borgotaratto Mormorolo (Pv), dove abbiamo degustato delle preziose bollicine e la rinomata Bonarda, un vino tutto da bere

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail